Menu

Si travestono da dipendenti e rubano nell’Apple Store

New York, Stati Uniti. Due teenager sono entrate nell’Apple Store del quartiere di Soho e, vestite in maniera somigliante allo staff, sono riuscite a rubare 19 iPhone per un valore di oltre 14 mila euro.

Le divise del negozio monomarca erano state cambiate per creare una “squadra di gestione più coesa”, ma la loro semplicità le ha rese un facile bersaglio per la riproduzione. Questo non è il primo furto avvenuto nell’Apple Store di New York: la polizia ha già avviato le indagini e sta cercando di capire se si tratta di un’organizzazione criminale o di singoli furti commessi da rapinatori che non si conoscono tra di loro.

Con ogni probabilità i due giovani ladri sono stati agevolati dal recente cambio di divisa introdotto nei negozi dal marchio della mela morsicata da Angela Ahrendts, ex amministratore delegato di Burberry dal 2006 al 2014, attualmente responsabile della divisione Retail di Apple.

Le nuove divise, presentate con la campagna  che porta il nome di “Back to Blue… But All New” consistono in sei maglie diverse, dalla polo a maniche corte alla felpa, tutte di colore blu, con “con il logo più piccolo, posto al centro sopra al cuore”. In sintesi delle maglie a tinta unita, tutte fin troppo facilmente replicabili.

Redazione
La redazione di eVideogame si occupa di contenuti riguardanti la tecnologia, console e videogames.

No comments

Lascia un commento