Hot News

Il rilascio dei nulla osta per le Slot prolungato nel 2017

ordinanza slot machine

L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli diceva: “I nulla osta per gli apparecchi di cui al citato articolo 110 comma 6 lettera a), non possono essere più rilasciati dopo il 31 dicembre 2017, a partire dal 1° gennaio 2017 possono essere rilasciati solo nulla osta per apparecchi che consentono il gioco pubblico da ambiente remoto come i giochi inseriti nei casino online con bonus migliori”. Ora, il Dirigente dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, prolunga il rilascio dei nulla osta per tutto il 2017 a mezzo di una circolare trasmessa a tutti i concessionari e questa manovra (di quasi un anno) è da interpretarsi come una sorta di aiuto per il settore ludico in attesa che si sviluppi il progetto delle famose slot da remoto.

Si è già detto più volte che l’addivenire delle Awp da remoto è un discorso ormai divenuto ricorrente, ma non ancora completamente sviscerato e messo a punto, di cui tanto se ne parla ma che tecnicamente non è stato ancora ben congegnato e “messo sul piatto” in modo preciso: però la normativa che lo riguarda sembra essere stata “sistemata” con il decretone Milleproroghe. La citata circolare dell’Agenzia prosegue specificando che in relazione all’apparente discrepanza rilevata, sembrerebbe utile chiarire che mentre si arriverà al perfezionamento dell’evoluzione tecnologica che porterà all’ingresso sul mercato della nuova generazione di apparecchiature da intrattenimento, verrà consentito il rilascio dei soli nulla osta sostitutivi sino alla data che verrà comunicata in seguito, che coinciderà con la effettiva messa in moto del progetto dei nuovi apparecchi Awp.

Il tutto non potrà essere successivo al 31 dicembre 2017 ed il rilascio dei nulla osta sostitutivi dovrà essere contemperato con la riduzione stabilita delle slot machine, come fissato nella Legge di Stabilità le cui modalità verranno poi fissate con un ulteriore apposito decreto del Mef. La circolare dell’Agenzia termina con la segnalazione che, invece, la procedura semplificata per il rilascio dei Noe “essendo venute meno le circostanze per cui era stata introdotta” non sarà più attiva.
Si temeva da parte degli operatori che non si riuscisse ad inserire nel decretone Milleproroghe questa “problematica” e che sarebbe “scappata” visto il periodo di urgenza che il Governo sta affrontando con tanti “temi calienti” che sarà chiamato ad accollarsi e risolvere: invece, “parola torna indietro” il neo Governo Gentiloni è riuscito ad inserire questa “sistemazione dialettica” in questo decreto. Altra cosa che mette un poco di tranquillità nei comparti interessati come quelli dei casino online con bonus, sopratutto quello delle slot che è già così “bersagliato” a destra ed a sinistra.

Ci mancava che un”mero sbaglio di data” potesse far discendere delle “scomodità” abbastanza pesanti per gli addetti ai lavori. Bene, quindi, da parte di tutto il settore del gioco: un plauso al neo Governo che è riuscito, in poco tempo, a tenere in considerazione anche queste problematiche non così importanti come quelle che la squadra del nuovo Governo sarà chiamata ad affrontare. Apparentemente, almeno, il settore del gioco è stato ritenuto “degno di attenzione”, così come tutti i partecipanti alla intera filiera ed anche come i lavori fatti con tanti sforzi sino a questo punto.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

The Latest

eVideogame.it portale di Notizie dal mondo dei giochi e della tecnologia

Copyright © 2017 Nomi, loghi e proprietà citate sono proprietà dei rispettivi marchi.

To Top