Menu

Pix, l’app Microsoft che sfrutta l’AI per scattare foto migliori

Microsoft ha lanciato Pix, la nuova applicazione pronta a fare concorrenza diretta al software fotografico integrato sull’iPhone e sviluppato da Apple. Pix integra tutte le funzioni di un’applicazione fotografica classica, perciò si possono scattare foto e girare video, modificare le immagini, salvarle in memoria ecc, ma la novità è l’intelligenza artificiale integrata che permette al software di migliorare automaticamente le immagini già al momento dello scatto.

Quando si fa una foto, l’applicazione Pix salva automaticamente più immagini, prima e dopo lo scatto e, mescolando le informazioni di tutti gli scatti sulla base di un algoritmo di de-noising proprietario Pix, offre sempre la foto migliore e scarta quelle sfocate, con una composizione peggiore o con valori non ottimali. L’applicazione dà il meglio quando nell’inquadratura ci sono figure umane: l’app riconosce le aree corrispondenti al volto dei soggetti e regola automaticamente il contrasto, la saturazione e l’esposizione in modo da far risaltare il viso e produrre una foto perfettamente bilanciata e più bella.

L’app ha anche la versione Live Image, in pratica il “gemello” migliorato di Live Photos dell’iPhone: anziché produrre un breve video mosso e dall’audio incomprensibile, Pix crea un filmato muto, stabilizzato grazie ad una tecnologia mutuata dall’applicazione Hyperlapse di Microsoft. E se nell’inquadratura c’è un volto, quello diventa ancora una volta il punto focale su cui ruota l’ottimizzazione. La modalità Live Image  si attiva in automatico se rileva del movimento nell’inquadratura.

La nuova applicazione Microsoft Pix si può scaricare gratuitamente dall’App Store ed è compatibile con tutti i modelli iPhone dal 5s in poi, su iPad Air e iPad Air 2, su iPad mini 2, 3, 4 e su iPad Pro.

Redazione
La redazione di eVideogame si occupa di contenuti riguardanti la tecnologia, console e videogames.

No comments

Lascia un commento