Menu

Malware, Italia seconda tra le più colpite in Europa

Secondo le stime degli esperti della Check Point Software Technologies, le minacce informatiche che prendono di mira utenti privati e aziendali di computer e dispositivi mobili sono in costante aumento, difatti le varianti di malware attive a livello mondiale hanno avuto un incremento del 15% a quota 2.300.

Tra i paesi più in pericolo c’è l’Italia, seconda nella classifica Europa e trentesima a livello mondiale. Le minacce maggiori rispecchiano le tecnologie più gettonate nel Bel Paese: gli smartphone e i social. Ad esempio c’è Conficker, un malware scoperto già nel 2008 che prende di mira i computer Windows di chi visita le piattaforme Facebook e Skype, ma anche Gmail e Yahoo Mail. Per quanto riguarda gli smartphone c’è Hummingbad, che attacca i dispositivi Android per impossessarsene. In base alle stime di Check Point, solo nel mese di maggio Conficker è stato responsabile del 14% degli attacchi riconosciuti a livello globale.

Mentre con il 9% degli attacchi e in costante crescita, si trova la minaccia bancaria rappresentata da Tinba, un ‘trojan’ ovvero un malware che si nasconde dentro un programma innocuo. Questo “cavallo di Troia” attacca i correntisti, specialmente italiani e polacchi. Mentre sempre al 9% ma stavolta in calo, c’è il virus Sality che attacca le piattaforme Windows. Per i possessori di iPhone e iPad, invece, occorre prestare attenzione al virus Xcode Ghost.

Redazione
La redazione di eVideogame si occupa di contenuti riguardanti la tecnologia, console e videogames.

No comments

Lascia un commento