Internet

Together Price, un sito che consente di condividere gli abbonamenti

Together-Price-un-sito-che-consente-di-condividere-gli-abbonamenti

Un nuovo servizio online, nato da una startup di Roma, consente di condividere gli abbonamenti a Spotify, Infinity, Netflix, Apple Music e anche gli acquisti di giochi su Xbox Live e Playstation Network. La giovane azienda che ha sviluppato il progetto ha affermato che si tratta di un’attività assolutamente legale dato che gli stessi colossi dell’intrattenimento consentono questo tipo di approccio, anche se con alcune limitazioni da rispettare.

Il servizio, al momento disponibile solo via web, ma in futuro potrebbe arrivare un’applicazione mobile, si chiama Together Price e si rivolge all’utenza consumer, perciò non è possibile aderire per un impiego commerciale. Il sito si fa garante del rispetto di ogni norma e propone solo ciò che i contratti d’uso dei provider consentono.

E’ sufficiente iscriversi al sito per poter condividere con gli amici il desiderio di volersi abbonare a uno dei servizi proposti. Ad esempio, la versione Premium di Netflix rende possibile attivare fino a 4 utenze. Chi vuole aderire fa un trasferimento all’organizzatore tramite la piattaforma Paypal, integrata su Together Price, e una volta raggiunta la somma, il master procede con il pagamento dell’abbonamento sul sito di streaming, sfruttando il servizio di sharing gratuitamente.

Entro fine luglio Together Price inserirà anche un’altra versione, che prevede un pagamento di una quota sulle transazioni. Non sono stati divulgati ulteriori dettagli in merito alle cifre, anche se si parla di circa il 20%.

In sintesi, invece di rivolgersi solo ad amici e conoscenti, le richieste di adesione saranno pubbliche e messe in vetrina sul sito. Anche in questo caso Together Price controllerà ogni post per essere certi della legittimità del servizio di sharing, onde evitare violazioni di copyright o utilizzi illeciti dei vari abbonamenti.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

The Latest

eVideogame.it portale di News settore giochi pubblici

Copyright © 2017 Nomi, loghi e proprietà citate sono proprietà dei rispettivi marchi.Il gioco d'azzardo è vietato ai minori di 18 anni. Giocare può causare dipendenza patologica.

To Top