Menu

Clash of Clans diventa cinese, acquistato da Tencent

Il colosso cinese di internet Tencent acquisterà per 8,6 miliardi di dollari una quota dell’84,3% della finlandese Supercell, la casa produttrice del famoso videogame “Clash of Clans”, secondo quanto annunciato in una nota, l’azienda cinese valuta la controparte a 10,2 miliardi di dollari, contro i 5,25 miliardi dello scorso anno.

Tencent rileverà dunque la quota di maggioranza del gruppo, finora in mano alla Softbank, il colosso nipponico delle telecomunicazioni la quale aveva rilevato il 51% del gruppo nel 2013 per 1,53 miliardi di dollari, salendo al 73% lo scorso anno.

Per chi non lo conoscesse, Clash of Clans è il numero uno al mondo dei videogiochi su smartphone. E’ un videogame strategico dove i giocatori costruiscono fortezze, formano clan di giocatori online e si sfidano con altri clan in un’ambientazione fantasy in stile medievale.

Il team finlandese di Supercell, oltre a Clash of Clans, ha in scuderia applicazioni videludiche di successo che devono il loro giro d’affari agli acquisti in-game.  Con soltanto 180 dipendenti, Supercell solo lo scorso anno ha avuto un utile ante-imposte di ben 880 milioni di euro, con un fatturato di 2,38 miliardi di dollari, che equivalgono a circa 2,1 miliardi di euro. In pratica, in tema di guadagni, Supercell è una delle più grandi aziende presenti in Finlandia.

Redazione
La redazione di eVideogame si occupa di contenuti riguardanti la tecnologia, console e videogames.

No comments

Lascia un commento