Menu

Magic Leap, l’evoluzione della realtà aumentata

Magic Leap, la creazione dell’omonima startup  è un progetto rimasto circondato dal mistero fin dal 2010, anno della sua nascita. Non ci sono molti dettagli sui progetti di Magic Leap, solo che riguardano il mondo della realtà aumentata e che promettono dei risultati così rivoluzionari da incassare finanziamenti per 1,4 miliardi di dollari da parte di Google e di altri colossi tecnologici.

Finalmente l’azienda ha deciso di mostrare una prima demo, dal titolo “A New Morning“. Secondo quanto dichiarato dagli autori, la clip postata su YouTube è stata realizzata senza alcun intervento in fase di post-produzione, in pratica è una sorta di “gameplay”, ovvero ciò che si vede nel filmato corrisponde esattamente all’esperienza di utilizzo offerta dal nuovo device.

Stando a quanto visto finora,  il device sembra un’evoluzione di HoloLens, il visore di realtà aumentata della Microsoft, ultimamente messo a disposizione della community di sviluppatori. Non ci sono ulteriori informazioni in merito ad un’eventuale data di uscita sul mercato, dato che ancora sono ignote anche i dettagli in merito all’aspetto del dispositivo, si è ipotizzato che possa essere simile ai Google Glass, ma i responsabili del progetto hanno dichiarato che non sono “semplici lenti”, ma un sistema chiamato “Photonic Lightfield Chip“.

Peter Jackson, noto regista di film ad alto contenuto di effetti speciali, come “Il Signore degli Anelli”, “King Kong” e “Lo Hobbit”, nel corso di un’intervista a Wired ha commentato le potenzialità della realtà aumentata: “Trovo la realtà mista molto più eccitante della realtà virtuale. Non ti porta fuori da questo mondo. Invece aggiunge nuovi elementi e ha grande flessibilità. Potete aggiungere piccoli elementi come un piccolo personaggio che ci parla o rimpiazzare un’intera parete di questa stanza. […] In dieci anni mi aspetto che questa tecnologia, tecnologie come Magic Leap siano usate tanto quanto, se non di più, degli smartphone”.

Di seguito la clip di dimostrazione

No comments

Lascia un commento