Menu

Quantum Moves, un videogioco per risolvere i problemi di fisica quantistica

Si chiama Quantum Moves il videogioco creato da Jacob Sherson che risolve i problemi di fisica quantistica.Quantum Moves

Sembra incredibile ma è proprio così. Nell’Università danese di Aarhus in problema che i sofisticati algoritmi dei computer non sono riusciti a determinare, è stato risolto con un videogioco.

Siamo al primo esempio di fisica “gamification”: la trasformazione di un vero problema di ricerca in un gioco. Il caso è stato così eclatante da catturare l’attenzione della prestigiosa rivista “Nature” la quale ha prontamente pubblicato lo studio.

Jacob Sherson e il suo team per creare Quantum Moves hanno preso spunto da FoldIt ed EyeWire, altri due videogiochi scientifici.

Il videogame danese ha tutte le caratteristiche di un vero videogioco. Intrigante, divertente e i vari livelli da superare che diventano sempre più difficili.

L’unica differenza è che con Quantum Moves l’intelligenza dei giocatori non viene sprecata. Ogni volta che il giocatore supera un livello, infatti, i dati sono memorizzati, raccolti, analizzati e utilizzati per sviluppare i computer quantistici del futuro.

In pratica i vari livelli del gioco non son altro che test attraverso i quali gli utenti devono guidare atomi intrappolati in cristalli fotonici usando la luce di un laser.

Riuscire a trovare i metodi più veloci per manipolare gli atomi richiede ai software molto lavoro: l’intervento dell’uomo si è rivelato più efficiente. Non a caso le migliori soluzioni possibili sono state quelle trovate dai diecimila utenti che si sono cimentati nel gioco.

Giornalista e content writer, appassionata di politica e cronaca, ama anche il panorama tech e mobile.

No comments

Lascia un commento