Menu

Italia: Inflazione Mai Così Giù dal 1959

Continua il rallentamento del tasso d’inflazione in Italia. A rilevarlo è stato l’Istituto Nazionale di Statistica Italiano (ISTAT), che martedì 5 gennaio ha pubblicato alcuni nuovi numeri sulla situazione economica del Paese.Inflazione Mai Cosi Giu dal 1959

Secondo l’ISTAT il tasso d’inflazione ha fatto registrare una diminuzione per la terza volta in tre rilevazioni, arrivando a toccare lo +0,1% dal +0,2% del 2014. Allo stesso tempo, il tasso di dicembre 2015 è rimasto invariato rispetto a quello registrato a novembre dello stesso anno (0,1%)

Numeri alla mano, l’ISTAT ritiene che l’andamento dell’inflazione sia il risultato del prodotto dell’accelerazione della crescita dei prezzi dei servizi ricreativi, culturali e per la cura della persona (+0,9%, da +0,6% di novembre) e dell’ulteriore riduzione dell’ampiezza della flessione dei prezzi dei beni energetici non regolamentati (-8,8%, da -11,2% di novembre).

A giocare un ruolo determinante, anche l’inversione di tendenza dei prezzi dei trasporti (-1,7%, da +0,6% di novembre) nonché il rallentamento della crescita di quelli degli alimentari non lavorati (+2,2%, da +3,2%).

“Il tasso d’inflazione medio annuo è il più basso tra tutti quelli registrati dal 1959 ad oggi, e questo dovrebbe farci riflettere sull’unicità del momento che vive la nostra economia oggi,” ha spiegato l’analista di trading binario online Roberto Bande.

“Cinquantasei anni fa, quando il risultato era simile, l’Italia si trovava in deflazione – un momento che tutti noi ci auguriamo non debba ripetersi nel 2016 – 2017 perché finirebbe per vanificare quanto fatto dal Governo italiano per aiutare la crescita dell’economia,” ha continuato Bande.

“Ora che il PIL comincia a crescere – seppur solo dello zerovirgola – è importante che la congiuntura economica continui ad esser favorevole per il Paese e che l’Italia possa continuare a sperare in una crescita costante per i mesi a venire,” ha concluso l’analista.

Redazione
La redazione di eVideogame si occupa di contenuti riguardanti la tecnologia, console e videogames.

No comments

Lascia un commento