Menu

Grandi novità su Facebook apertura agli Pseudonimi

Le proteste su larga scala dei nativi americani, trans e comunità Lgbt che usano molto spesso nomi di fantasia o nella loro lingua per creare il proprio account sembrano aver avuto i risultati  sperati.

Il manager del social network più famoso al mondo Alex Schultz ha inviato una lettera aperta ad alcune organizzazioni per i diritti civili, un cambaimento nella sua policy permetterà anche nomi diversi dal proprio  nome all’anagrafe.

I test inizieranno già a Dicembre con due importanti novità.

La prima permetterà di inserire  una nota che potrà spiegare  la motivazione del nome scelto in modo da aiutare il team di Facebook a capire tali scelte.Facebook apertura agli Pseudonimi

La seconda sarà quella di rendere la vita più difficile a coloro che segnalano la presenza di nomi falsi facendone un abuso.

La decisione non è stata presa a cuor leggero , ben un anno di divergenze e battaglie hanno caratterizzato quest’ultimo periodo, in particolare dal clamore della lettera scritta dalle comunità Trans e Lgbt americane. Il braccio di ferro è stato con lo stesso  Schuktz, che ha sempre affermato l’dea dell’utilizzo di soli  nomi già conosciuti da parenti ed amici, in questo modo si limitano le persone che utilizzano doppi account per le frodi ai danni di altri utenti, atti di bullismo sul web, molestie anche a sfonso sessuale o stalking.

La decisione storica in USA della legalizzazione dei matrimoni gay ( in espansione ovunque nel mondo) ha già fatto muovere Facebook in tal senso, con una applicazione che permette di colorare l’avatar del proprio profilo con un arcobaleno che sono i colori simbolo della comunità Lgbt.

Redazione
La redazione di eVideogame si occupa di contenuti riguardanti la tecnologia, console e videogames.

No comments

Lascia un commento