News

Computer quantistici sempre più vicini

Computer quantistici sempre pu vicini

Il computer quantistico ( quantico) è la nuova frontiera, il trattamento e l’elaborazione dei dati avvengono sfruttando dei fenomeni tipici della meccanica quantistica come ad esempio l’ entanglement e la sovrapposizione degli effetti. Sin dalla comparsa dei computer abbiamo assistito all’aumento della loro potenza di calcolo dovuta alla miniaturizzazione dei suoi componenti.

La legge di Moore infatti ha empiricamente calcolato che ogni 18 mesi la velocità di calcolo raddoppiava con l’aumento della densità dei transistor dovuta al loro rimpicciolimento.

Lo stop previsto da tempo in quanto siamo al limite del microscopico trova una soluzione dall’intuizione di scienziati come Richard Feynman e   Eric Drexler già nei primi anni ottanta dello scorso secolo.Computer quantistici sempre pu vicini

La rivista Science Advances in esclusiva presenta il primo prototipo costruito in Australia.

La collaborazione di due università, quella di Melbourne e quella del Nuovo Galles del Sud hanno portato al primo Chip quantistico che può essere prodotto in serie su larga scala.

La sua costruzione è comunque molto complicata; bisogna innanzitutto controllare a monte le particelle singole ed il loro comportamento., secondo le strane regole della fisica quantistica, infatti i bit verranno sostituiti da singole particelle come ad esempio i fotoni chiamate qubit.

La seconda fase è quella di utilizzare i qubit, infatti per controllare i loro calcoli servirebbero milioni di computer; qui entra in gioco l’università australiana che con il loro futuristico chip 3D riesce a gestire i qubit.

Sven Rogge, dell’universita’ del Nuovo Galles del Sud dichiara:

“Questa architettura ci fornisce tutto il necessario per aumentare le dimensioni dei processori          quantistici, è il punto di partenza per ottenere strutture capaci di gestire milioni di qubit. ”

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

The Latest

eVideogame.it portale di News settore giochi pubblici

Copyright © 2017 Nomi, loghi e proprietà citate sono proprietà dei rispettivi marchi.Il gioco d'azzardo è vietato ai minori di 18 anni. Giocare può causare dipendenza patologica.

To Top