Menu

Amazon, un giro di vite alle false recensioni

Chi vuole comprare un articolo su Amazon si affida quasi sempre alle recensioni dei precedenti acquirenti, è un modo facile per trovare difetti che spesso non sono menzionati nelle prove eseguite dalle riviste o dai siti specializzati.

Il sospetto che queste recensioni potessero essere manipolate per migliorare o peggiorare la reputazione di un articolo e quindi un marchio è sempre stato più che un sospetto.

Nell’aprile scorso la grande azienda di Seattle aveva già denunciato 4 aziende colpevoli di aver venduto finte recensioni ad aziende compiacenti.

Amazon ha tenuto sott’occhio delle recensioni sospette provenienti dal sito fiverr.com sospettando  che un numero considerevole di suoi utenti venissero pagati per delle recensioni positive non autentiche. Dopo un monitoraggio durato vari mesi la grande azienda si è mossa legalmente nei confronti  di 1,114 utenti che sono stati denunciati per aver scritto false recensioni ad un costo di 5 $ cadauna.

Fiverr.com non è fra gli imputati, trattasi infatti di un mercato online per i free lance che infatti offre servizi di ogni tipo a partire da 5$.

Tutta l’operazione è partita proprio da inserzioni che offrivano alle aziende false recensioni per questa modesta cifra.Amazon false recensioni

La grande azienda teme la perdita di fiducia dei suoi clienti che come tutti sta alla base di Amazon.

Amazon Inc  nella sua denuncia dichiara testualmente:

“una piccola minoranza di produttori e venditori ha provato a ottenere ingiusti vantaggi competitivi con recensioni di clienti false, ingannevoli e non autentiche per i propri prodotti su Amazon.com”

Siamo sicuri che Amazon ed altre aziende che fanno delle recensioni un loro punto di forza da ora in poi terranno gli occhi ben aperti. Piattaforme come Tripadvisor sono avvertite.

S.C.Campione

Redazione
La redazione di eVideogame si occupa di contenuti riguardanti la tecnologia, console e videogames.

No comments

Lascia un commento