Menu

Android e problemi di batteria, come risolverli

La batteria del vostro smartphone inevitabilmente con il passare del tempo ha una autonomia sempre minore, possiamo però intervenire per migliorare il suo stato senza ricorrere alla sua sostituzione con  una più potente.

Per mantenere in salute la vostra batteria ricordarsi di scollegate il caricatore subito dopo l’avvenuta ricarica e non esporre telefonino e di conseguenza batteria a temperature troppo elevate.

Per prima cosa utilizziamo il Battery Stats integrato nel nostro sistema operativo Android; il suo compito è quello di indicare lo stato della batteria e la sua capacità.

Molto spesso il file è corrotto e quindi i dati da lui indicati non sono esatti e quindi causano lo spegnimento del telefonino ben prima che la batteria sia del tutto scarica in questo caso bisogna intervenire con i permessi di root  .

Nei casi più comuni la calibrazione della batteria può migliorare la situazione.

L’operazione prevede la scarica completa della batteria e successivamente la carica al 100% della sua capacità; una volta comunicata dal dispositivo mobile la completa ricarica non staccare l’alimentatore e lasciarlo in carica per altre due ore; non superare tale lasso di tempo perché potreste danneggiare la batteria.Android e problemi di batteria

Rimuovere la batteria dallo smartphone ed inserirla nuovamente dopo 15 minuti, solo adesso potete ricollegare il caricatore; dopo 10 minuti staccare nuovamente il caricatore e accendere il dispositivo  ed attivare la calibrazione della batteria di Android.

Con questa procedura semplice ma  da seguire con meticolosità resetterete la vostra batteria potendola utilizzare al massimo delle sue capacità.

S.C.Campione

 

Redazione
La redazione di eVideogame si occupa di contenuti riguardanti la tecnologia, console e videogames.

No comments

Lascia un commento