Menu

Internet, etichette contro la dipendenza digitale

Per combattere la dipendenza digitale, smartphone, cellulari Tablet e PC, e tutti i dispositivi che permettono la connessione Internet, da domani potrebbero utilizzare una sorta di etichette “scoraggianti” come quelle si vedono nei pacchetti di sigarette.

L’idea dell’etichetta “deterrente” è venuta ad alcuni professori della Bournemouth University che in una ricerca hanno evidenziato tutti i pericoli che possono derivare da un abuso della tecnologia digitale.

Lo studio si chiama The emerging requirement for digital addiction labels, e uno degli autori, il professor Raian Ali ha spiegato molti studi “hanno dimostrato che l’uso eccessivo di dispositivi digitali, può portare a una riduzione della creatività, alla depressione e alla perdita di contatto con la realtà”.

Ma che cosa si intende per “dipendenza digitale”. Nella dipendenza digitale entra di tutto: la dipendenza dai giochi online, dai siti porno, dalle relazioni virtuali, e quant’altro.Internet, etichette contro la dipendenza digitale

Il tipo di dipendenza che genera Internet non è dissimile da quella che provocano droghe, alcol e fumo.

Ma la legge sembra sottovalutare questo tipo di “intossicazione”. Non a caso i legislatori hanno previsto per sigarette, alcol e droghe l’adozione di etichette che mettono in guardia dagli effetti di queste sostanze, ma non hanno mai previsto nulla per le dipendenze digitali.

Secondo Raian Ali, Nan Jiang, Keith Phalp, Sarah Muir, John McAlaney della Facoltà di Scienze e Tecnologia della Bournemouth University si dovrebbe adottare un meccanismo simile per smartphone, cellulari e Tablet.

Queste etichette dovrebbero essere studiate in modo da essere interattive. In pratica dovrebbero avvisare l’utente quando sta esagerando. In che modo? Magari con segnali sonori, oppure variando il colore dello schermo.

Giornalista e content writer, appassionata di politica e cronaca, ama anche il panorama tech e mobile.

No comments

Lascia un commento