Menu

Google lancia Accelerated Mobile Pages

Ed ecco che arriva da Google Accelerated Mobile Pages.

Google prova a concentrarsi sui siti da dispositivi mobili, i quali diventano sempre più lenti a consultarsi e a sfogliarsi.

Allora qualcosa di nuovo deve essere fatto. Fra plug-in, pop up, pubblicità varie e chi più ne ha più ne metta, finisce sempre che ci si spazientisce.

Google ha pensato bene di ovviare, almeno in parte, a questi noiosissimi inconvenienti, semplicemente velocizzando i processi.

Accelerated Mobile Pages in questo caso sembra fare per noi. L’obiettivo, a detta di David Besbris, manager Google, è quello di migliorare le prestazioni del web mobile, specialmente quelle più pesanti.

Le pagine ricche di video, grafica e animazioni, devono poter essere consultate con immediatezza. Il medesimo codice deve funzionare su dispositivi e piattaforme diverse.

Accelerated Mobile Pages, testato ormai da qualche tempo, ha visto il proprio lancio solo nella giornata di ieri.

E così Google ha deciso di coinvolgere come editori BBC, Financial Times, New York Times, Time, Die Zeit, e chi più ne ha più ne metta.

Insomma un’operazione in grande stile, forse non nuovissima ma destinata ad avere un sicuro successo come, d’altro canto, quasi tutte le operazioni Google.

Giornalista e content writer, appassionata di politica e cronaca, ama anche il panorama tech e mobile.

No comments

Lascia un commento