Applicazioni

WhatsApp vietata in Brasile per contenuti pedo-pornografici

Ancora una volta WhatsApp finisce nel mirino delle autorità di tutto il mondo. Questa volta a vietare l’utilizzo dell’app di messaggistica più utilizzata al mondo è stato un giudice del Brasile. Un clamoroso divieto per WhatsApp, arriva  quindi dal Sud America. E’ stato il Tribunale dello stato di Piaui’, situato nell’area del nord est del paese, ad emettere una sentenza che farà scalpore e che prescrive l’obbligo ai vari operatori di telefonia mobile, di cancellare l’app dalle dotazioni sullo smartphone.

WhatsApp

Il motivo di questa incredibile decisione sarebbe stata la condivisione di contenuti pedo pornografici da alcuni iscritti. In realtà la misura adottata contro WhatsApp è di una sospensione “fino al compimento di ordinanza giudiziaria”, ma i vari operatori di telefonia mobile brasiliani, hanno presentato un’istanza, riuscendo a garantire il servizio, almeno per ora. La vicenda risale ad un procedimento di due anni fa, quando la Procura dei Minori di Teresina avviò delle indagini nei confronti di ancuni utenti che avevano pubblicato foto di “bambine minorenni esibite sessualmente”.

A seguito dell’ invito alla rimozione di dette foto effettuata dalle autorità competenti, l’app WhatsApp avrebbe negato la cancellazione di questi contenuti scatenando l’ira della Corte brasiliana. Per ora nessun tipo di replica ufficiale è arrivata da Facebook; l’azienda proprietaria dell’applicazione di messaggistica ha deciso di non rilasciare nessun tipo di comunicato ufficiale in merito a questa importante vicenda.

Le reazioni, invece, non si sono fatte attendere in tutto il paese. “Una misura sproporzionata” come la definiscono i sindacati dei vari operatori telefonici di tutto il paese. Non è la prima volta, come detto, che WhatsApp finisce nel mirino dalle autorità di tutto il mondo. Sia il Primo Ministro inglese che Barack Obama si sono scagliati verso le app di messaggistica che come WhatsApp, non sono accessibili ad i vari servizi di spionaggio governativi.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

The Latest

eVideogame.it portale di Notizie dal mondo dei giochi e della tecnologia

Copyright © 2017 Nomi, loghi e proprietà citate sono proprietà dei rispettivi marchi.

To Top