Internet

Arriva la task force contro gli hacker

Un importante accordo tra Polizia di Stato e Poste Italiane siglato per “lo sviluppo di un piano di interventi per la prevenzione ed il contrasto degli attacchi informatici diretti alle infrastrutture tecnologiche ed ai servizi telematici di home banking dell’azienda”. La convenzione è stata firmata da Alessandro Pansa, capo della Polizia e dall’amministratore delegato di Poste Italiane Francesco Caio. L’obbiettivo è mettere in piedi un sistema di di procedure di intervento che prevedano un continuo scambio di informazioni utili alla prevenzione ed al contrasto degli attacchi informatici.

polizia postale hacker

 

Una vera e propria task force quella che i due enti hanno intenzione di realizzare per far fronte ai tanti attacchi hacker che in questi mesi hanno infestato la rete. Anonymous, Lizard Squad oltre che i jihadisti dell’Isis rappresentano gli incubi maggiori per i siti istituzionali; è un dato di fatto che oggi la guerra tra terrorismo ed occidente si svolga anche sulla rete internet basti pensare agli attacchi messi a segno dagli hacker islamisti nei confronti di alcuni account Twitter del governo Usa o quelli di Anonymous che hanno colpito numerosi siti considerati vicini al fondamentalismo islamico.

A svolgere questa attività per la Polizia di Stato sarà il Cnaipic (il Centro nazionale anticrimine informatico per la protezione delle infrastrutture critiche) della Polizia postale e delle comunicazioni. L’accordo tra le parti ha la durata di tre anni ed è stato stipulato in attuazione di un decreto del Ministero dell’Interno risalente al 9 gennaio del 2008, che ha individuato le infrastrutture informatizzate di interesse nazionale, cioè i sistemi ed i servizi informatici, gestiti gli enti pubblici o dalle società private, che gestiscono i settori fondamentali per il funzionamento dell’intera nazione e quindi particolarmente sensibili ad attacchi. Internet è uno dei principali terreni in cui gli enti pubblici offrono i loro servizi che si basano su meccanismi complessi ed allo stesso tempo vulnerabili e per i quali è senza dubbio necessario garantire costantemente alti livelli di sicurezza.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

The Latest

eVideogame.it portale di Notizie dal mondo dei giochi e della tecnologia

Copyright © 2017 Nomi, loghi e proprietà citate sono proprietà dei rispettivi marchi.

To Top