iPhone 6 ed Error 53 come risponde l’azienda

iPhone 6 ed Error 53 come risponde l’azienda

Come riconoscere la bontà delle riparazioni sul nuovo dispositivo mobile della Apple, sembra sia molto facile.   Il nuovo iPhone 6 infatti sembrerebbe in grado di riconoscere la sostituzione di componenti interni non originali e bloccarsi completamente con l’ormai famoso “error 53”, da diverso tempo circola infatti in rete questo errore per il quale molti melafonini sono bloccati. Sono in molti infatti a lamentare che i dispositivi, dopo la comparsa di questo errore, siano totalmente inutilizzabili, ma l’azienda, secondo The Guardian, si sarebbe difesa confermando che si tratta di una…

Amazon torna al classico e pare librerie negli Stati Uniti

Amazon torna al classico e pare librerie negli Stati Uniti

Amazon, il colosso dell’e-commerce, sembra stia lavorando ad un progetto molto ambizioso e sotto certi aspetti, un ritorno al passato. Secondo il Wall Street Journal, il colosso delle vendite online avrebbe in progetto di aprire fino a 400 librerie reali, cioè fisiche, sul territorio degli Stati Uniti, un vero e proprio ritorno al classico per sfogliare i libri come in realtà si dovrebbe fare. Dunque Amazon avrebbe l’intenzione di mettere in atto una strategia per avere maggior peso anche nello shopping “su strada”, visto che online effettivamente non ci sono…

Facebook lavora per aumentare i ricavi dai video

Facebook lavora per aumentare i ricavi dai video

Gli introiti di Mark Zuckerberg e della sua creatura Facebook, potrebbero lievitare grazie ai video, visto che le ultime statistiche riportano ormai che la condivisione dei video sul social network è diventata l’arma principale di Facebook. Secondo le stime, sciorinate anche dallo stesso Mark, gli utenti di Facebook assorbono almeno 100 milioni di ore di video al giorno, complessivamente sono 500 milioni di persone che guardano video sul social network. Dunque Facebook si starebbe spostando in tal senso, creare un supporto a tutti coloro che utilizzano il social network nella…

Facebook e Instagram giro di vite sulla vendita di armi

Facebook e Instagram giro di vite sulla vendita di armi

Dopo le parole molto sentite da parte del presidente degli Stati Uniti Barack Obama, Mark Zuckerberg ha deciso di intervenire, per quanto è possibile, sul social network Facebook. Il social network metterà la parola fine ai contenuti legati alla vendita di armi tra privati, badando bene però, ovviamente, a vietare la vendita tra privati e quindi messaggi privati e gruppi per l’acquisto di armi, ma non la vendita da parte di rivenditori autorizzati. D’altronde il numero sempre crescente, confermato dalla responsabile Facebook Monika Bickert, di gruppi e persone che hanno…

Apple mette la “toppa” a Safari

Apple mette la “toppa” a Safari

Apple ci mette la “toppa” per i problemi riscontrati al browser Safari che nei giorni scorsi era afflitto da continui blocchi. Per il momento in rete sono arrivati i consigli pratici per risolvere il problema dei blocchi, in particolar modo il sito ReCode spiega che il problema è legato agli indirizzi presenti nella barra di ricerca, attualmente è possibile, in alcuni casi, risolvere cancellando la cronologia di navigazione. Possibile per il sistema operativo iOS, disattivare i suggerimenti Safari, questo per risolvere i problemi di blocchi e crash, mentre per sistemi…

Il Cubo di Rubik risolto in un solo secondo

Il Cubo di Rubik risolto in un solo secondo

Un vero e proprio rompicapo, almeno a pochi mesi dalla sua uscita, il famoso cubo di Rubik ha appassionato intere generazioni. Ancora oggi si svolgono appassionanti gare per la soluzione del “cubo” in pochi secondi, dalla sua uscita in commercio, tanti appassionati o solo curiosi lo hanno studiato, alcuni per hobby e per divertimento altri invece si sono cimentati seriamente nella risoluzione. Negli anni poi sono venuti fuori veri e propri corsi e tutorial su come risolvere il cubo di Rubik, ma mai si era pensato di arrivare a completare…

Netflix i blocchi regionali vengono aggirati facilmente

Netflix i blocchi regionali vengono aggirati facilmente

La notizia dei blocchi regionali da parte del colosso dello streaming Netflix, non spavento di certo i numerosi servizi di proxy o vpn sparsi in tutta la rete. Secondo quanto annunciato dal servizio Netflix, la piattaforma non dovrebbe essere accessibile, o perlomeno determinati contenuti nelle regioni dove non si è abilitati a visionare un programma, che sia un film o una serie tv. Tale blocco però è assolutamente inutile, quantomeno per chi utilizza servizi proxy e vpn a pagamento, che consentono con un semplice cambio di indirizzo IP, che può…

Samsung Galaxy A5 e Galaxy A3 finalmente disponibili

Samsung Galaxy A5 e Galaxy A3 finalmente disponibili

Finalmente disponibili anche in Italia i nuovi modelli Samsung Galaxy A5 e il modello Galaxy A3, annunciati proprio per il 2016. I dispositivi dell’azienda coreana, saranno accompagnati da un hardware di altissimo livello, proprio la Samsung ha dichiarato in una nota ufficiale: “La serie Galaxy A 2016 integra design e tecnologie innovative, consentendo ai consumatori di esprimere la propria personalità con prestazioni straordinarie in due diverse opzioni e ampiezze di display: 5.2 pollici per l’A5 e 4.7 pollici per l’A3”. Per quanto riguarda i dispositivi della Samsung dovrebbero essere disponibili…

Google punta tutto sulla realtà virtuale con una nuova divisione

Google punta tutto sulla realtà virtuale con una nuova divisione

Google ha deciso di dedicare una divisione della propria azienda alla realtà virtuale, il colosso di Mountain View ha pensato di non perdere terreno, rispetto agli altri marchi, lavorando a pieno regime su questa tecnologia. Da Mountain View, secondo le rivelazioni del magazine Recode, ci sarebbero delle novità nell’organigramma spostando in pratica Diane Green alla divisione Gmail per poi mettere a capo della nuova divisione, che lavorerà alle nuove tecnologie per la realtà virtuale, proprio l’ex direttore di Gmail Clay Bavor. Google ha pensato bene di lavorare a pieno regime…

Animali: i cani possono mostrare empatia

Animali: i cani possono mostrare empatia

Che gli animali siano molto simili agli esseri umani, anche se non provano invidia e cattiveria, è ormai un dato certo, quello però che oggi si può confermare scientificamente sono le emozioni e le capacità che anche un cane può provare. Secondo uno studio scientifico del Museo di Storia Naturale dell’Ateneo Pisano, effettuata da un team di etologi, i cani sarebbero in grado di provare “empatia”, una sorta di reazione provocata dalle emozioni facciali che una persona dimostra nei loro confronti. Lo studio scientifico pubblicato sulla rivista Royal Society, esamina…